Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

La Rivincita del Velodromo

Da velodromo a cittadella dell'acqua. Dopo piu? di 40 anni di abbandono il vecchio Velodromo olimpico sarà completamente ristrutturato e trasformato nella città dell'acqua, dello sport e del benessere. Serviranno un bando di architettura internazionale, 150 milioni di ero e almeno quattro anni di lavori. Ma alla fine saranno realizzate piscine, palestre, un centro medico di riabilitazione sportiva e per persone con ridotta capacità motoria e un centro fitness. Non mancheranno servizi per il quartiere, voluti dal XII municpio: una scuola materna, una media, una biblioteca, una ludoteca e poi negozi, bar e ristoranti. Ci saranno poi aparcheggi su un?area di 30 mila metri quadrati. All'esterno sarà costruita una pista ciclabile. lunga più di 4 chilometri sarà collegata cn lo svincolo del Tintoretto, la stazione Magliana e la pista ciclabile già esistente sul lato sinistro del tevere. Ad affiancare il campidoglio per il rilancio della struttura anche la Regione Lazio e l'ente Eur. Per l'impresa il Campidoglio acquisirà il complesso delle Tre Fontane, il nodo di scambio della Laurentina e, nei dintorni del'Eur, un nuovo impianto per le due ruote su pista che sarà poi gestito dalle associazioni del ciclismo dilettantistico e dalla federarazione di categoria del Coni. Il velodromo ? insomma ? dopo anni di degrado si riprende la rivincita. Il suo progetto risale al 1955 in previsione delle olimpiadi del 60. Venne inaugurato il 30 aprile, ma appena 4 anni dopo fu chiso per un cedimento delole fondamenta a causa del terreno friabile. E la pista, costruita in quercia africana, venne giu? a causa di una falda acquifera che era stata sottovalutata. Per la candidatura di Roma alle olimpiadi del 2016 ci vorrà un altro velodromo. Questo sarà costruito al laurentino 38, con una pista di 333 metri. Un?occasione, quest?ultima, anche per il rilancio del quartiere.
 
 

[18-04-2006]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE