Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Liberalizzazioni, tassisti ancora in protesta al Circo Massimo

"Se il decreto non ci soddisfa ci faremo sentire". Servizio taxi a singhiozzo

Centinaia di tassisti continuano la protesta al Circo Massimo nonostante non abbiano avuto l'autorizzazione per il sit in ed i leader sindacali abbiano invitato a riprendere il servizio. I conducenti delle auto bianche protestano contro il governo ed il decreto sulle liberalizzazioni in discussione al Consiglio dei Ministri. E' chiaro che se i tassisti non saranno soddisfatti dell'esito del Consiglio dei ministri potrebbero inscenare nuove proteste con ovvi disagi alla circolazione cittadina.

Al momento, dalle indiscrezioni a Palazzo Chigi, sembra che non sarà un'Autority a gestire il settore dei taxi. "È giusto che sia competenza dei Comuni - ha commentato un tassista - è una buona notizia ma al momento vogliamo sapere che cosa ha deciso il governo su due punti: territorialità e cumulo di licenze. Su questo ancora non sono arrivate notizia". "Sull'Autority siamo soddisfatti - ha aggiunto un suo collega - ma noi continueremo a restare qui finchè non ci garantiranno che ci sarà una licenza per una sola testa. Se non è così non so cosa succederà". Al Circo Massimo sono diventati centinaia i tassisti in attesa dell'esito del Consiglio dei ministri riunitosi per discutere del tema liberalizzazioni: alcuni sindacalisti presenti in piazza si sono recati ora in Questura per chiedere l'autorizzazione ad un sit-in al Circo Massimo per tutta la giornata.

Servizio taxi a singhiozzo - Intanto oggi ancora disagi per chi deve muoversi in taxi. Per il quinto, e decisivo, giorno consecutivo di protesta i tassisti della Capitale e quelli convenuti da altre città italiane, stanno dando vita a forme di protesta astenendosi dal lavoro, nonostante il richiamo fatto più volte dai sindacati di riprendere i turni. Disagi anche all'aeroporto di Fiumicino, dove il servizio funziona a singhiozzo.
 
 

[20-01-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE