Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Taxi, 23 gennaio manifestazione contro le liberalizzazioni

manifestazione delle auto bianche al Circo Massimo

L’appuntamento con la serrata dei taxi è al Circo massimo, lunedì, per l’assemblea nazionale che limerà i dettagli della manifestazione programmata per il 23 gennaio. Ma i tassisti sperano che il governo rinsavisca prima, magari controprogrammando un incontro con una delegazione delle Assotaxi di tutt’Italia. Altrimenti, guerra sia.

È un compromesso tra la linea dura della protesta ad oltranza e la trattativa quello raggiunto ieri a bologna dal parlamentino dei tassisti che, dopo sei ore, si è in sostanza dato un nuovo appuntamento in attesa di un segnale dal governo. E’ lo stesso Loreno Bittarelli, presidente di una delle associazioni più numerose, Uritaxi, a farlo intendere: quello di ieri è solo un segnale, ma forte. Bittarelli è convinto che il governo riceverà la categoria ben prima di lunedì. E se fosse troppo tardi? Se il governo decidesse autonomamente? A quel punto i 41.000 tassisti italiani potrebbero mostrare le unghie e paralizzare le principali città italiane come avvenne 6 anni fa. Stavolta, però, come più d’un tassista ieri faceva notare, l’interlocutore non è ricattabile dal punto di vista elettorale: un dettaglio che restringe, e non di poco, i margini della trattativa.

Altrimenti, prepariamoci al peggio: ovvero al taxi selvaggio, una sorta di rompete le righe a oltranza che riverserebbe sulla città 8000 auto bianche pronte a paralizzare il traffico quotidiano già abbondantemente congestionato di Roma.
 
 

[12-01-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE