Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Roma - Bruxelles
 
» Prima Pagina » Roma - Bruxelles
 
 

Costituzione Ue, Prodi incontrerÓ Sarkozy

Nicolas Sarkozy

Il premier italiano Romano Prodi vedrà presto il nuovo presidente francese Nicolas Sarkozy per preparare il vertice Ue di giugno in cui gli europei cercheranno un accordo sul rilancio della Costituzione Ue e sulla riforma delle istituzioni comunitarie.

Lo annuncia lo stesso Prodi in un intervento pubblicato stamane in contemporanea su L'Unità e Le Figaro. "Nei giorni scorsi, subito dopo la sua elezione, abbiamo convenuto con Sarkozy che ci saremmo incontrati" scrive Prodi, spiegando che il meeting con il neo presidente francese segue la visita a Lisbona - per consultare i portoghesi che assumeranno la guida dell'Ue dal primo giugno - e va in parallelo all'intensificarsi della collaborazione italiana con la presidenza tedesca alla Ue.

Questi incontri sono finalizzati a "uscire dalla riunione dei Capi di governo della Ue di giugno già con un percorso chiaro per le riforme [delle istituzione europee] . Un percorso chiaro sotto il profilo dei tempi, dei contenuti e del metodo di lavoro" dice il premier.

"Il punto di partenza [...] è il Trattato di Roma dell'ottobre del 2004, firmato in 24 paesi membri e ratificato da 18" sottolinea Prodi.

Sulla Costituzione Ue il premier ribadisce che l'Italia non è disposta a sottoscrivere un accordo al ribasso che, per avere il consenso di tutti i ventisette paesi membri, svuoti il Trattato firmato nell'ottobre 2004. Prodi propone, piuttosto, un'Europa a due velocità che permetta a un gruppo di paesi di procedere sulla costituzione e le riforme "lasciando la porta aperta" a quanti non sono ancora pronti.

 

[10-05-2007]

 
Lascia il tuo commento