Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

Il Processo di F.Kafka al Teatro Vascello

per l'adattamento e la regia di Andrea Battistini

Un classico della letteratura kafkiana arriva dal 5 gennaio al Teatro Vascello. Lo spettacolo per la regia di Andrea Battistini, con Raffaella Azim, Giovanni Costantino, Filippo Gili, Totò Onnis, Pierluigi Pasino e Davide Pedrini rimarrà in scena fino al 15 gennaio.

"Il desiderio profondo che ha dato vita all’adattamento e alla messa in scena del romanzo -spiega il regista Battistini- è stato quello di raccontare la pagina kafkiana mettendoci al servizio dell’autore, fornendo alla lettura gli strumenti della messa in scena, dando forma tridimensionale alle straordinarie sequenze dialoganti usando le parti narrate, non occupate dal discorso diretto, non rinunciando a dare voce a passaggi particolarmente poetici, o grotteschi o vorticosamente incalzanti, riflessioni, descrizioni, azioni, ritmi… vocazioni di quel lusso inarrestabile che è la scrittura kafkiana".

Processo, incomprensione, senso di colpa, angoscia, solitudine, oppressione, morte. Il protagonista è processato, e poi condannato per una colpa non commessa, ignota, attribuita a se stesso. “L’ordine mosso da potenze misteriose e imperscrutabili viene portata a compimento. K. viene ucciso da due “figuri” come un cane – disse, e fu come se la vergogna gli dovesse sopravvivere”.

“Sono oltre venti anni che non si rappresenta in Italia “Il Processo”; -spiega Raffaella Azim- il mio incontro con Andrea Battistini che lo stava allestendo per il Teatro Nazionale Moldavo, mi ha fatto venire la voglia di produrlo entrando in collaborazione con loro per portarlo in Italia".

Il Processo, di F.Kafka. Al Teatro Vascello
regia ed adattamento di Andrea Battistini
Costo biglietto:
intero 20,00 – ridotto 15,00

[28-12-2011]

 
Lascia il tuo commento