Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Arrivano gli autobus antiaggressione

Atac dovrÓ fare i conti con i tagli agli enti locali, 122 milioni di euro in meno

200 autobus dotati di cabine antiaggressione: è questa la risposta dell’Atac ai tanti episodi di violenza di cui sono stati vittime gli autisti degli autubus. 200 nuovi mezzi, dunque, che vanno ad aggiungersi a quelli già in servizio dotati di cabine di sicurezza. I mezzi verranno utilizzati sulle linee ritenute più pericolose: quelle notturne, dunque, e quelle dei quartieri periferici dove sono stati più numerosi gli episodi di violenza e vandalismo.

Al 31 dicembre saranno disponibili 178 bus Breda Menarini da 18 metri, ai quali è stato installato un maniglione antipanico che completa la dotazione di sicurezza, trattandosi di mezzi già parzialmente cabinati, e 22 Cursor Iveco da 12 metri. "La sicurezza dei bus è essenziale per la vita della nostra città - ha detto Alemanno - ringrazio Atac per lo sforzo effettuato in un momento economicamente difficile. Un'iniziativa decisiva per scongiurare eventuali aggressioni degli autisti in servizio".

Ma i problemi dei trasporto pubblico non sono solo legati al tema sicurezza. Pressante è la questione dei tagli ai trasferimenti agli enti locali. "Il problema è che noi abbiamo avuto lo scorso anno 305 milioni di trasferimenti per garantire il trasporto pubblico locale, ad oggi invece ci troviamo con un trasferimento del 40% in meno. -spiega il sindaco Alemanno- Questo è un taglio troppo forte e pesante per qualsiasi azienda. Quindi dobbiamo trovare più risorse per rendere più sostenibile questi tagli ed il piano industriale".

[27-12-2011]

 
Lascia il tuo commento