Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Arrestato Augusto Giuseppucci

il fratello di uno dei capi storici della banda della Magliana

Rischia di tornare nuovamente in carcere, Augusto Giuseppucci, 57enne pluripregiudicato romano. L'uomo è stato fermato lunedì dai carabinieri della stazione Roma Monteverde nuovo chiamati a intervenire per una lite domestica. Gli uomini dell’arma lo hanno sorpreso con alcune dosi di droga. Da qui l’arresto con le accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e violazione degli obblighi della sorveglianza speciale a cui era sottoposto per pregressi reati.

Arrestato già in passato per reati al mercato della droga, il fratello di uno dei capi storici della banda della Magliana fino al 2008 aveva fatto parte di un gruppo di rapinatori seriali. Dopo alcuni colpi in banca, vennero soprannominati “i sette uomini d’oro”. I componenti, travestiti quasi sempre da postini, misero a segno alcune delle rapine più efferate dell’epoca ai danni di banche della Capitale. Inoltre, il Giuseppucci, nel 2005, è stato arrestato sempre per stupefacenti insieme ad altre 22 persone, tra cui alcuni ultras, altri due ex affiliati della Banda della Magliana, un ex avvocato molisano radiato dall’Ordine e un 60enne considerato dagli inquirenti uno dei “referenti romani” di Pippo Calò.
 
 

[27-12-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE