Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Rapina in banca in pieno centro, bottino da 250.000 euro

in azione una banda di "veri professionisti"

Hanno colpito in pieno giorno, un commando armato e ben organizzato ha rapinato intorno alle 16 di lunedì la banca Unicredit di piazza di Spagna, in pieno centro. I cinque rapinatori sono scappati con delle valige riempite con il bottino della rapina: 250.000 euro in contanti. Tre dei malviventi erano armati di pistole e indossavano casacche della polizia municipale. A quanto ricostruito, i tre dei rapinatori, con il volto parzialmente coperto da cappelli e occhiali da sole, sono entrati all'interno armati mentre gli altri due hanno fatto da palo. Durante la rapina un dipendente è stato spintonato, ma nessuno sarebbe rimasto ferito.

I ladri sono entrati in azione poco prima delle 16, quando in strada c'era già tanta gente. Ma tutto era stato calcolato per riuscire a mettere a segno la rapina nel totale silenzio, 'protetti' dal via vai di turisti in piazza di Spagna. Una volta dentro hanno tirato fuori le pistole e, tra la paura dei clienti ancora in fila, hanno infilato duecentocinquanta mila euro in alcuni trolley e sono scappati mimetizzandosi tra la folla. Alcuni hanno imboccato via Condotti, altri si sono incamminati verso la metropolitana. I carabinieri del nucleo operativo di Roma Centro stanno vagliando le tante telecamere in zona, alla ricerca dei fotogrammi che possano individuare e incastrare i cinque. E secondo gli investigatori sono sicuri che si tratti di una banda di ''veri professionisti'' che hanno portato a termine un'azione rapida, decisa e senza seminare panico tra la folla dello shopping natalizio nel cuore di Roma. L'obiettivo della filiale 'Unicredit' in piazza di Spagna sembra essere stato calcolato nei minimi dettagli.

"Ci hanno minacciati con le pistole, erano travestiti da vigili urbani con occhiali e berretti. Credo che abbiano dato qualche spintone ad un impiegato -racconta un cliente della banca che ha assistito alla rapina- Sono stati attimi di terrore durati poco più di un minuto, all'interno della banca per fortuna non eravamo in molti, ma c'è stato qualche momento di panico e io sono rimasto impietrito".

La zona di piazza di Spagna era stata già presa di mira negli ultimi mesi: nel luglio scorso, a pochi metri, in via Condotti un uomo travestito da prete e armato di pistola aveva rapinato nel tardo pomeriggio la gioielleria Eleuteri ed è stato poi arrestato alcuni giorni dopo dai carabinieri. Nella stessa strada poco più di un anno fa, invece, due ladri portarono via un anello del valore di 500 mila euro nel negozio di Cartier ingannando una commessa. Uno di loro è stato poi arrestato dalla polizia in Marocco

[19-12-2011]

 
Lascia il tuo commento