Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Omicidio a Tor Vergata, allarme sicurezza

dall'inizio dell'anno 33 omicidi a Roma

Quattro colpi di pistola, uno al cuore: è morto così marco attini, 38 anni, precedenti per rissa e minacce. L’agguato è avvenuto ieri sera in via ferruccio ulivi, tra due palazzine di nuova costruzione nella zona di Tor Vergata. L’uomo era in macchina, una fiat panda, insieme alla sua fidanzata. Intorno alle 23,30 uno scooter si è affiancato alla vettura. In sella due uomini col volto coperto da cschi integrati. Hanno esploso quattro colpi di pistola: inutile il trasporto al policlinico di tor vergata, l’uomo è morto.

Solo lievemente ferita dalle schegge di vetro la ragazza di 27 anni che era con lui: i carabinieri della compagnia di Frascati, che si occupano delle indagini, l’hanno ascoltata questa notte. Gli inquirenti stanno vagliando l’ipotesi che l’omicidio sia legato al traffico di droga, all’usura e alla prostituzione, obiettivi in sostanza di quella guerra tra bande di quartiere che stanno insanguinando la capitale, dal quartiere Prati a Ostia. Dall’inizio dell’anno, gli omicidi a Roma sono saliti a 33. Spesso la dinamica è simile: proprio come ieri sera, ad esempio, meno di due mesi fa a Tor Bella Monaca era stato gravemente ferito Massimo Cogliano: anche lui a bordo della sua auto, anche lui affiancato da due killer a bordo di un motorino.

Omicidi e ferimenti che non si arrestano a Roma nonostante i tavoli sulla sicurezza, dove siedono forse dell’ordine e istituzioni. E proprio il sindaco alemanno, commentando l’episodio di ieri sera, ha detto di aspettarsi dal ministero dell’interno un rafforzamento degli organici di polizia. Il terzo patto per Roma Sicura, ha concluso il primo cittadino, dovrebbe essere firmato il 21 dicembre.
 
 

[16-12-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE