Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

Premio Enrico Maria Salerno per la drammaturgia

XVIII edizione, al Teatro del Carcere di Rebibbia il 21 dicembre va in scena "Mitigare il buio"

Appuntamento il 21 dicembre al Teatro del Carcere di Rebibbia per il premio per la drammaturgia Enrico Maria Salerno, giunto alla XVIII edizione. Il premio va a "Mitigare il buio", di Francesco Sangalli, con Paola Campaner, Serena Di Gregorio, Stefania Ugomari Di Blas. Lo spettacolo sarà presentato alle 15:30 il 21 dicembre al Teatro del Carcere di Rebibbia.

Il Premio Enrico Maria Salerno si è ormai consolidato come una delle manifestazioni di maggior prestigio a sostegno della drammaturgia ed ha reso omaggio alla fama di autori come Mario Luzi, Goliarda Sapienza, Altan, Ugo Chiti, ed ha accompagnato il successo della generazione di Edoardo Erba, Gianni Clementi, Vittorio Franceschi, Giampiero Rappa, Hristo Boytchev, Maurizio Donadoni e tanti altri nuovi autori di talento.

Da quasi dieci anni il Centro Studi Enrico Maria Salerno ha sviluppato importanti progetti culturali nel Carcere di Rebibbia di Roma, realizzando spettacoli di grande successo con le Compagnie di detenuti-attori e dando vita a un vero e proprio Cartellone che ha ospitato nelle ultime Stagioni oltre ventimila spettatori.

Note sullo spettacolo Mitigare il Buio - “E' il racconto della tossicodipendenza di una ragazzina e delle sue due amiche ambientata a Milano a cavallo del 2010. Sono ricordi sfumati di adolescenti. Tre anni di una esperienza terribile”.

“Marti, Alice e Benedetta sono compagne di scuola, vivono in simbiosi e parlano in continuazione: di cinema, di cibo, di uomini, ma mai dei loro dolori. Il loro buio interiore non trova uno spiraglio di luce. Rimane l’eroina: eroina diluita, leggera, da fumare, tirare e, infine, iniettarsi in vena. Lenimento all’angoscia, surrogato di affetti familiari mancanti. Il testo teatrale diventa flusso di coscienza fra il presente, il passato, il sogno, la realtà”.

Ingresso gratuito con accreditamento obbligatorio entro e non oltre il 15 dicembre 2011 ORE 11.00.

Procedura di accreditamento on-line su http://www.enricomariasalerno.it/

Per accreditarsi è necessario inviare: nome, cognome, data e luogo di nascita, indirizzo di residenza di ciascun partecipante. Si prega di verificare la conferma di partecipazione da parte della Segreteria del Centro Studi Enrico Maria Salerno. Per info laribalta@tiscali.it 0690169196 – 069079216
 
Teatro del carcere di Rebibbia via Raffaele Majetti 70

[14-12-2011]

 
Lascia il tuo commento