Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

In Campidoglio il bus del futuro

un progetto europeo. Atac incaricato di testarlo a Roma

Ai Musei Capitolini arriva il bus del futuro, un prototipo che inquina poco, è più comodo e sicuro. E' un progetto a cura dell'European Bus System of the Future che unisce 47 partner e 5 principali produttori europei di autobus. Nell'ambito del progetto il mezzo sarà testato dall'azienda di trasporto pubblico romana e in un prossimo futuro potrebbe essere adottato nelle principali capitali europee.

Le caratteristiche - Sedili 'telescopici' estraibili a seconda delle necessità, un motore ibrido-idraulico che consente di ridurre del 30% le emissioni di Co2 e un sistema di telediagnostica che segnala problemi, guasti o manutenzioni da fare.

TEST - Atac è stata incaricata di testare a Roma alcune tecnologie elaborate nell'ambito del progetto europeo: dal prototipo di cabina autista (12 autisti sono andati a Dresda per provarne ergonomia e layout), alla modularità interna del bus (che passa così ad avere fino a 124 posti contro la media di 90 dei normali mezzi) fino alla telediagnostica dei valori di performance a fini manutentivi. "Si tratta di un progetto molto importante - ha commentato il presidente di Atac Francesco Carbonetti - Non è solo un esempio di collaborazione a livello internazionale ma anche un modo per migliorare le vite dei nostri concittadini offrendo loro un autobus tecnologicamente avanzato, confortevole e sicuro ma soprattutto che si adatta alle esigenze del cliente. Speriamo di vederlo presto sulle strade di Roma".

Il responsabile dell'Unità prototipi Iribus, Luca Borsano, ha sottolineato che si tratta di "un veicolo ibrido idraulico con motore diesel euro 5, ovvero recupero dell'energia di frenata, energia che viene poi rilasciata sulle ruote. L'impatto ecologico è meno sul breve ma più sul lungo. Il condizionamento: basta gas, tutta la trasformazione la facciamo nel vano motore, dove produciamo il freddo e portiamo acqua fredda a 6 gradi".
 
 

[13-12-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE