Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politikamente
 
» Prima Pagina » Politikamente
 
 

Vota Antonio: Speranze in fumo!

Gli aspiranti politici deludono

Ieri sera, quasi per caso, mi sono imbattuto nella nuova trasmissione di Raidue "Vota Antonio Vota Antonio" condotta dalla ex Iena Fabio Canino. Avevo sentio parlare del programma in precedenza ed aveva sucitato in me una certa curiosità. Finalmente, ho pensato, anche a noi comuni mortali è permesso esprimere le nostre opinioni in prima serata sostituendoci ai veri politici. Ma che bello! Quasi quasi ho pensato di mandare una email per partecipare alla trasmissione.

In effetti, mi son detto, è una buona occasione per dire quello che i politici non vogliono o non possono dire, di trovare soluzioni innovative ad alcuni problemi che i politici, nella loro immutabile rigidità, non hanno ancora proposto.

Ma, purtroppo, durante la trsmissione, l'ottimismo e le buone speranze sono crollate minuto dopo minuto. Già quando il primo aspirante politico ha proposto di risolvere il problema dell'acqua alta di Venezia cementificando i canali mi son detto: ah, ho capito, è il solito show da prima serata, spettacolo e pochi contenuti. Successivamente, poi, la situazione non è affatto migliorata ed ho assistito a gente che proponeva di: tassare le perdite da gioco, istituire la bigamia, annettere una parte della Campania alla Basilicata etc...

Morale: si è persa un'ottima occasione per ascoltare la gente, quella che ha le idee giuste, a volte anche semplici, per risolvere alcune questioni importanti. Si è preferito, ancora una volta, dare spazio allo spettacolo e privilegiare l'audience (peraltro non incoraggiante) piuttosto che i contenuti. Qualcuno potrà dire: "che palle sentire aspiranti politici che parlano di temi seri come immigrazione, inquinamento, evasione fiscale etc...in prima serata. Già sono noiosi i politici veri, figuriamoci quelli aspiranti tali." Io gli risponderei: magari! Pensate che bello fare una specie di Ballarò o Matrix avente come ospiti cittadini comuni che propongono soluzioni concrete ai vari problemi.

Penso, però, che dovremo aspettare ancora tanto per vedere noi cittadini comuni mortali degnamente rappresentati in prima serata su Raidue a proporre VERE soluzioni per SERI problemi. Se andassi io mi censurerebbero dopo 2 minuti netti anche se potrei parlare per 24 ore...

Informatore

L'Italia che non va

[08-05-2007]

 
Lascia il tuo commento