Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Via Como, centro sportivo fantasma

Cittadini del terzo municipio riuniti in un comitato per chiedere la continuazione dei lavori

Si presenta così da oltre due anni ormai quello che sarebbe dovuto diventare un centro sportivo con 5 campi da tennis e una piscina scoperta. Il progetto, nato da una convenzione tra il comune e una società edilizia, prevedeva in origine oltre al ripristino del centro sportivo, già esistente prima dell’inizio dei lavori, la costruzione di un parcheggio interrato. I lavori sono però fermi dall’estate 2009, ovvero il termine della realizzazione dei box sotterranei. dell’area verde in superficie, che avrebbe anche permesso la riqualificazione della zona circostante nessuna traccia. Le conseguenze si notano facilmente facendo due passi intorno al cantiere, con marciapiedi divelti, alberi non curati e recinzioni in parte crollate. gli abitanti della zona, stufi della situazione, hanno così deciso da tempo di riunirsi in un comitato per far sentire la propria voce e chiedere il rispetto degli impegni presi.

"Il comitato civico è stato costituito nel 2009 con l'obiettivo di ottenere la realizzazione, qui nell'area di via Como, del centro sportivo secondo il progetto originariamente concordato con la cittadinanza e l'amministrazione comunale" ha sottolineato il presidente del comitato di via Como, Glauco Carlesi. "Il progetto prevedeva il ripristino dei campi da tennis in terra battuta e di una piscina che in precedenza non c'era ma rientrava nel nuovo progetto che doveva essere realizzato".
 
 

[07-12-2011]

 
Lascia il tuo commento