Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Brevi di Sport
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Brevi di Sport
 
 

Bojan chiede scusa per aver gettato la maglia a terra

Prima l'espulsione, poi la rabbia, infine la maglia della Roma sfilata e gettata in terra. Il gesto di Bojan Krkic contro la Fiorentina non è piaciuto ai tifosi giallorossi, che hanno criticato duramente l'attaccante sul suo profilo facebook ufficiale. Il giocatore, dopo aver visto i tanti post, ha deciso di rispondere proprio attraverso il social network: «Ho letto tutti i vostri messaggi e ci ho riflettuto. A volte purtroppo succede di perdere lucidità e quando capita si fanno le stupidaggini - le parole di Bojan -. L'errore che ho fatto mi ha portato rabbia e frustrazione». «Capisco vi possa aver ferito con la reazione, non era mia intenzione - ha quindi spiegato ai tifosi romanisti -. Vi assicuro che il mio impegno e il mio rispetto per la Roma e la sua maglia sono massimi! È un momento molto difficile, ma non ci mollate, ci rialzeremo! Forza Roma!». Bojan oggi ha anche presentato a Barcellona la sua autobiografia intitolata 'Il mio Barcà, rilasciando alcune dichiarazioni, riprese dalla stampa iberica. «Quando ho deciso di andarmene non ho pensato a quello che lasciavo - ha ammesso -. Ho inseguito un sogno, avevo una nuova sfida davanti a me. Passano i giorni e non mi pento di nulla, anzi sono molto felice di essere andato a Roma». «Avere successo a Roma dipende solo da me, voglio togliermi di dosso l'etichetta di bambino prodigio - ha concluso l'ex attaccante blaugrana -. Non ho fretta, voglio vivere giorno per giorno. Tornare al Barca? Non si può mai sapere cosa può succedere nel mondo del calcio, ma io spero di continuare a lottare per dimostrare di essere un grande calciatore».

[06-12-2011]

 
Lascia il tuo commento