Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Aumento del biglietto Atac ad 1 euro e 50

gli impiegati faranno anche i controllori, piano industriale 2011-2015

La possibilità di un aumento del biglietto Atac integrato a tempo, per metro e bus, si profilavava da tempo, ora è quasi una certezza. La decisione dovrà essere ratificata solo dalla Giunta regionale del Lazio, ma salvo complicazioni entro l'estate dovrebbe essere tutto a regime, come conferma l'ad dell'azienda del trasporto pubblico romano, Carlo Tosti. L'aumento del prezzo del biglietto, ma anche degli abbonamenti (mediamente del 18%), frutterà 35 milioni all'anno all'azienda di trasporto pubblico.

Oltre all'aumento del biglietto fino a 1,50 euro è stata decisa una maggiore flessibilità del personale, con la possibilità di impiegare gli amministrativi in settori operativi, come ad esempio a fare i controllori. L'azienda del trasporto pubblico locale della Capitale, nei mesi scorsi al centro delle polemiche sulla cosiddetta 'parentopolì', ha siglato con i sindacati l'accordo per il piano industriale 2011-2015. Da giugno, dunque, a Roma si cambia: il biglietto per autobus e metro costerà 1,50 euro, 50 centesimi in più del costo attuale, e avrà una validità di 100 minuti, rispetto ai 75 di oggi.

POLEMICHE SULL'AUMENTO DEL BIGLIETTO - Immediate le polemiche, con l'Adoc che stima in 1.000 euro l'anno il danno per le tasche dei romani. Per il consigliere comunale del Pd, Paolo Masini, "Roma paga la Parentopoli di Alemanno", mentre Peciola (Sel) annuncia una mobilitazione contro l'aumento delle tariffe. Il collega di partito Nieri, capogruppo regionale, invita la presidente Polverini a non dare seguito alla delibera regionale.
http://www.corriereromano.it/roma-notizie/12044/biglietti-radiohead.html
 
 

[02-12-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE