Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Prime indagini sul pacco bomba: l'imprenditore non era il bersaglio

Gli inquirenti escludono il proprietario dell'auto, e si concentrano sugli obbiettivi sensibili nel quartiere

Il pacco bomba non era destinato all'imprenditore edile proprietario dell'auto sotto alla quale è stato rinvenuto.

Questo il convincimento degli inquirenti che indagano sulla vicenda: la vita privata e lavorativa dell'uomo e le passate minacce ricevute dalla moglie, provenienti da un pregiudicato, sono state vagliate e ridimensionate dagli stessi inquirenti che ora tornano sulla pista più accreditata, quella dei possibili "obbiettivi sensibili" presenti tutto intorno al luogo dove è stata trovata la bomba. 
Parallelamente alle indagini dei carabinieri, la Procura di Roma, sotto il coordinamento del procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo, ha aperto un fascicolo per il reato di fabbricazione o detenzione di materie esplodenti.

Stefano Pesce
 
 

[30-11-2011]

 
Lascia il tuo commento