Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Si costituisce pirata della strada di via Millevoi

un operaio romano di 28 anni. Accusato di tentato omicidio ed omissione di soccorso

Dopo quattro giorni si è costituito l'uomo che lo scorso 21 novembre, in via Millevoi, all'Ardeatino, aveva investito Tiziano Vitali, di 42 anni. I due avrebbero avuto una lite per motivi di viabilità, poi dopo l'investimento l'uomo era scappato. Si tratta di un operaio romano di 28 anni, incensurato. L'uomo ha raccontato che quel giorno aveva avuto un'accesa discussione con la vittima per motivi di viabilità.

Ad eseguire il fermo per tentato omicidio e omissione di soccorso sono stati i carabinieri della Stazione Roma Cecchignola e del Nucleo Operativo dell'Eur. L'uomo è agli arresti domiciliari mentre la vittima, che era finita in ospedale in gravi condizioni, è ancora ricoverata. Il 28enne, che si è costituito all'ufficio del magistrato Carlo Lasperanza, ha riferito che lo scorso 21 novembre, in via Millevoi, durante la lite la vittima avrebbe minacciato di sparargli fingendo di avere una pistola e mettendosi una mano dietro la schiena: per questo sarebbe risalito in auto impaurito tentando di scappare e investendo accidentalmente il 42enne, che, nel frattempo era rimasto in mezzo alla strada.
 
 

[25-11-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE