Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Comitati contro discariche ancora in piazza

"Siamo pronti alle barricate". "Alemanno e Polverini si sono nascosti dietro il prefetto Pecoraro"

Sono tornati per l'ennesima volta in piazza contro l'ipotesi discarica a Riano e a Corcolle. Hanno portato con loro sacchetti di spazzatura con i nomi delle province, organizzando una crocifissione simbolica. Circa un migliaio di persone hanno protestato contro chi "vuole rovinare siti come Pizzo del Prete, Riano, Corcolle, Fiumicino". I cittadini di Fiumicino, Riano e Corcolle scesi in piazza Boca della Verità hanno fatto sentire la loro voce contro la realizzazione (ancora ipotetica) di un inceneritore a Pizzo del Prete e di due discariche 'temporanee' scelte dal commissario straordinario per i rifiuti del Lazio e prefetto Giuseppe Pecoraro.

"Il coordinamento Rifiuti Zero per il Lazio -spiega il coordinatore Massimo Piras- ha messo in scena oggi una grande manifestazione a cui hanno partecipato tutti i comitati contrari al piano rifiuti della Regione. indignati, arrabbiati, sfiduciati, i cittadini hanno manifestato la loro contrarietà riempiendo quasi completamente piazza Bocca della Verità".

In piazza anche esponenti politici locali come i consiglieri regionali Ivano Peduzzi, Rocco Berardo, Nando Bonessio e l'ex assessore Filiberto Zaratti. I manifestanti si sono detti "pronti alle barricate" e a portare avanti la nostra battaglia contro le discariche" e non hanno fatto mancare attacchi al sindaco di Roma Gianni Alemanno e alla presidente della Regione Renata Polverini presi di mira perché "si sono nascosti dietro il prefetto Pecoraro". Al fianco della protesta anche i sindacati Cgil-Cisl-Uil, Usb e Coldiretti.
 
 

[20-11-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE