Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

La rivincita di Lewis

Ad Abu Dhabi vince Hamilton davanti ad Alonso. Ritiro al primo giro per Vettel

Pronti via e sembrava di essere su Scherzi a parte. Sebastian Vettel fuori gara dopo due curve, roba da film di fantascienza. Eppure è accaduto sul serio. Una leggerezza del tedeschino che ha preteso troppo dalle sue gomme sul primo cordolo ed è stato tradito dallo sgonfiamento repentino della posteriore sinistra, lo ha tolto subito di gara, spianando la strada al trionfo di Lewis Hamilton.

Per l’inglese della Mclaren, che aveva masticato amaro al termine delle qualifiche, il Gp della redenzione non è stata però proprio una passeggiata. Infatti dietro di lui Fernando Alonso ha tratto ancora una volta il massimo dalla sua Ferrari ed è rimasto sempre a pochi secondi dal rivale cercando di mettergli la maggior pressione possibile, ma alla fine si è dovuto accontentare di un secondo posto, comunque soddisfacente per una Rossa che come al solito la domenica è più pimpante del sabato.

Terzo è giunto Jenson Button, penalizzato parzialmente da problemi al Kers che ha funzionato a intermittenza. Solo quarto Mark Webber che è stato prima male assistito dai suoi uomini ai box e poi ha tentato nel finale una strategia discutibile che non ha pagato. Alle spalle dell’australiano si è piazzato Felipe Massa, autore di un’altra performance piuttosto deludente, malgrado il discreto ritmo tenuto nelle fase iniziali.

Il suo testacoda è il simbolo di una stagione molto negativa. Nella top ten sono arrivate anche le due Mercedes con Rosberg davanti a Schumacher e le due Force India di Sutil (che aspetta ancora la conferma per il 2012) e Di Resta. A punti è tornato dopo un lungo digiuno il buon Kobayashi. Prova d’orgoglio per Barrichello che dall’ultima piazza è stato autore di una bella rimonta fino al dodicesimo posto: messaggio a Raikkonen? Tra due settimane ultimo appuntamento del Mondiale in Brasile.

Giu. Cil.

[13-11-2011]

 
Lascia il tuo commento