Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Campidoglio e Provincia di Roma, gli scenari possibili se cade il governo

Alemanno e Zingaretti verso una lotta per il Campidoglio. A patto non ci siano "chiamate" a livello nazionale

Alla Camera la maggioranza non c'è più. Il Presidente del Consiglio preannuncia imminenti dimissioni. Molti parlamentari cambiano schieramento politico. Napolitano pensa al dopo Berlusconi.

L’assetto politico italiano è in grande subbuglio. Tra crisi economica e crisi politica, sono inevitabilmente in arrivo importanti novità che non potranno non avere conseguenze anche a livello locale. Anche se tutto è ancora da decidere, una delle ipotesi più probabili è che si vada alle elezioni nei primi mesi del 2012. Si riorganizzano i partiti e mutano le alleanze. Cosa accadrà a Roma e nel Lazio?

I cambiamenti in arrivo andranno a sommarsi, per esempio, alle difficoltà che già vive il Consiglio regionale, quasi paralizzato dai conflitti interni alla maggioranza tra consiglieri del PDL e consiglieri eletti nella Polverini. Agli ultimi quattro consigli è sempre mancato il numero legale.

Il presidente della Provincia e il Sindaco di Roma, già ministro dell’agricoltura, sono due nomi importanti nei loro schieramenti politici e potrebbero essere carte da giocare nella prossima campagna elettorale. Zingaretti è stato persino citato come possibile segretario del PD e come candidato Premier. Ma Alemanno e Zingaretti sono anche i contendenti più probabili per il prossimo duello per lo scranno più alto del Campidoglio e distoglierli da questo impegno avrebbe notevoli conseguenze politiche per Roma. Tutte ipotesi, per adesso. Ma forse il voto locale è più vicino del previsto.

[09-11-2011]

 
Lascia il tuo commento