Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Operazione antidroga a San Basilio

sette arresti, sequestro di hashish e marijuana

Sette pusher sono finiti in manette in un'operazione antidroga degli agenti della Questura in varie zone della Capitale. Il primo a cadere nella rete è stato un romano di 37 anni, residente nella zona del Quarticciolo. I poliziotti lo hanno sorpreso con varie dosi di cocaina già pronte e soldi: quasi 2.000 euro in contanti, ricavati dall'attività di spaccio.

Dopo aver intuito di essere braccato dagli agenti, il pusher all'interno della sua abitazione si è diretto verso la camera da letto e, credendo di non essere visto, ha lanciato dalla finestra un involucro, poi recuperato dagli investigatori, contenente diverse dosi di cocaina. Sempre al Prenestino, gli agenti del Commissariato hanno arrestato in strada un uomo di 47 anni. A casa sua gli agenti hanno recuperato altri 21 grammi della stessa sostanza, un bilancino di precisione per la pesatura dello stupefacente, materiale per il confezionamento e più di 3.000 euro in contanti che l'uomo stipava nel forno a microonde in cucina. Altri arresti sono stati effettuati dagli agenti del Commissariato San Basilio e da quelli del commissariato di San Lorenzo, che nelle rispettive zone hanno sorpreso due spacciatori in flagranza, tra cui un minorenne poi portato in un centro di prima accoglienza.

Arrestati anche due fratelli di 29 e 22 anni, che durante un controllo degli agenti delle volanti in via Valle dei Fontanili a Primavalle, erano stati trovati in possesso di alcuni grammi di stupefacente. Gli agenti hanno perquisito la loro casa dove, oltre al 1.000 euro circa, gli agenti hanno sequestrato diverse dosi di hashish e marijuana. Sequestrato anche un utensile in metallo di grandi dimensioni usato per triturare lo stupefacente

[08-11-2011]

 
Lascia il tuo commento