Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Brevi di Cronaca
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma » Brevi di Cronaca
 
 

Il regista Pupi Avati dimesso, nulla di grave

«Si è rivelato solo un problema gastrico, ma nulla legato al cuore. Stamattina è stato dimesso, dopo aver fatto un ultimo esame sotto sforzo per vedere le sue condizioni cardiache». Così Antonio Avati, fratello di Pupi, che al Festival di Roma ha in concorso 'Il cuore grande delle ragazzè, parla delle condizioni del regista. «Mio fratello - spiega Antonio Avati - stasera farà il red carpet e sarà in sala per la proiezione ufficiale, accompagnato per sicurezza da un medico». Il regista, ribadisce il fratello, «ha avuto solo una congestione, lo ripeto, ma è una cosa che gli ha ricordato l'infarto che aveva subito nell'87». Il film 'Il cuore grande delle ragazzè, terzo lungometraggio italiano in concorso alla VI edizione del Festival del Film di Roma, ha avuto applausi stamani alla prima proiezione stampa. Nel cast Cesare Cremonini e Micaele Ramazzotti.

[01-11-2011]

 
Lascia il tuo commento