Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

Vettel, ancora un trionfo

Il tedesco domina il Gp d'India. Terzo Alonso. Nuovo incidente tra Hamilton e Massa

Cambia la scenografia, ma non il copione. Nel primo Gp d’India della storia della Formula1, l’unico a divertirsi sul serio è Sebastian Vettel: pole, gara dominata dall’inizio alla fine e giro più veloce all’ultima tornata per l’undicesimo successo stagionale, portato a casa con relativa facilità. Agli altri solo le briciole. Alle sue spalle si è piazzato un ottimo Jenson Button, bravo subito dopo il via a scavalcare Alonso e Webber. Il ferrarista e il numero 2 della Red Bull si sono giocati fino agli ultimi chilometri il terzo gradino del podio e alla fine a spuntarla, grazie anche ad una buona strategia, è stato il pilota spagnolo che ha così centrato l’obiettivo indicato alla vigilia. Nuove scintille tra Lewis Hamilton e Felipe Massa che evidentemente continuano ad attrarsi come calamite.

I due sono stati coinvolti in un incidente al ventiquattresimo giro, quando erano in lotta per la quinta posizione. I commissari stavolta  hanno deciso di penalizzare il brasiliano con un drive-through, spiazzando i più che si attendevano un nuovo provvedimento contro l’inglese. Per Felipe però è stato solo l’inizio di un calvario proseguito poi con la sostituzione del musetto e la rottura della sospensione che lo ha messo definitivamente k.o. Anche Lewis è dovuto rientrare ai box per cambiare l’ala anteriore e si è dovuto accontentare del settimo posto.  Al di là delle polemiche, il dato di fatto è che si è trattato di una corsa mediocre per entrambi. Discreta invece la prestazione delle due Mercedes che hanno concluso al quinto e sesto posto. A punti sono andati pure un brillantissimo Alguersuari con la Toro Rosso, Sutil con la Force India e Perez con la Sauber, autore di una buona rimonta dalle retrovie. Dignitoso diciassettesimo posto per il pilota indiano Karthikeyan che in questa occasione ha sostituito il nostro Liuzzi sulla Hispania apparsa lievemente più competitiva. Doveroso ma - quel che più conta - sincero omaggio da parte di molti piloti a Simoncelli e Wheldon.  Prossimo appuntamento ad Abu Dhabi tra due settimane.

Giu. Cil.

[30-10-2011]

 
Lascia il tuo commento