Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Lazio
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Lazio
 
 

Lazio, Reja crede alla Champions

Arriva il Catania di Montella all'Olimpico ma i biancocelesti puntano in alto

"Lo scudetto è un discorso che non ci appartiene: per raggiungere la Champions, dobbiamo crescere molto. Spero che la Lazio sia la sorpresa di questo campionato". Puntare in alto, sì. Sognare, no. Edy Reja e la Lazio possono ambire ad un posto nell'Europa che conta. Il tricolore, dice il tecnico biancoceleste, non è nel mirino dei biancocelesti. La Lazio, reduce dalla vittoria di Bologna, si appresta ad ospitare il Catania. "I nostri uomini di migliori devono ancora raggiungere il top. Se facciamo passi avanti, possiamo dire che la Champions sia effettivamente un traguardo da inseguire. Per vedere se il rendimento è costante, bisogna aspettare un ciclo di 10-15 partite", dice Reja alla vigilia dell'impegno con gli etnei. "Ci stiamo avvicinando all'obiettivo del progetto che avevamo in mente quando abbiamo iniziato il cammino. I risultati sono importanti, ma conta anche il modo con cui si arriva al traguardo", dice evidenziando i progressi dal punto di vista del gioco. Reja deve convivere con un'infermeria discretamente affollata. "La squadra ha dimostrato di avere buone qualità, speriamo che gli infortuni non siano gravi. Qualche acciacco, se si gioca ogni 3 giorni, c'è per forza", dice. Le preoccupazioni maggiori, al momento, sono legati alle condizioni di Brocchi e Hernanes.

"Vorrei sempre usare il 4-3-1-2 e forse lo proverò. Bisogna vedere quali giocatori avrò a disposizione: con il recupero di Brocchi, potrei attuare questo modulo. Altrimenti, potrei puntare sul 3-5-2. Non è facile decidere, considerando anche le caratteristiche del Catania: i siciliani si chiudono bene e ripartono in maniera insidiosa", osserva. Contro un avversario del genere, "bisogna avere forza e maturità. In certi momenti serve anche pazienza, bisogna tenere botta e rispondere colpo su colpo. E quando si presenta l'opportunità, si deve sfruttare: dobbiamo essere più concreti", dice auspicando maggiore precisione nelle conclusioni. "La Lazio sta mostrando personalità: sa gestire la gara, anche se si continua a commettere qualche errore. Serve più equilibrio: se lo troveremo, diventeremo davvero una squadra importante", conclude.


Vincenzo Samà
 
TAG: Lazio - Reja - Serie A
 

[25-10-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE