Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Metro C. L'assessore alla mobilità Aurigemma: "Si farà, ricorreremo ai privati"

Alemanno: "La Metro C andrà avanti a prescindere dalle Olimpiadi"

Il sindaco Alemanno e l'assessore alla mobilità Aurigemma rispondono alle polemiche nate da alcune indiscrezioni, rilanciate da Repubblica, sulla decisione della "Commissione compatibilità" di stralciare l'ultimo tratto della linea C dal piano infrastrutturale per i giochi olimpici (per allegerire il budget e convincere il governo a finanziare il progetto delle olimpiadi).

"La Metro C andrà avanti a prescindere dalle Olimpiadi. -ha detto il sindaco Alemanno- Questa è una polemica assolutamente strumentale e senza senso, il documento preparatorio dei Giochi che esclude per i costi il tratto della sotterranea da San Giovanni alla Farnesina. La metro C - ha spiegato - non è stata messa nel dossier olimpico per non appesantire di opere non direttamente attinenti con le Olimpiadi. Nessuno si deve inventare stupidaggini per cercare di creare confusione. Il dossier delle Olimpiadi, d'accordo con il comitato olimpico, è stato snellito proprio per renderlo più sostenibile per quella che è la candidatura stessa".

"La Metro C va avanti - ha continuato il primo cittadino - come previsto, con i finanziamenti statali, poi dopo l'ultimo tratto ci sarà un project financing così come è stato fatto per la linea Casal Monastero. Non cambia nulla. Semplicemente è stata levata dal dossier non perchè non si farà ma semplicemente per separare nettamente le opere strettamente necessarie per le Olimpiadi da quelle che servono alla città ma non sono direttamente connesse alle Olimpiadi".

[24-10-2011]

 
Lascia il tuo commento