Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Scontri 15 ottobre, confermato il carcere per 9 ragazzi

il gip Tamburelli motiva così la decisione: "Si tratta di soggetti pericolosi"

La decisione del gip è arrivata solo a notte fonda, dopo gli interrogatori di garanzia dei 12 manifestanti fermati dopo gli incidenti e le violenze che hanno messo a ferro e fuoco la città sabato scorso.

Dopo oltre sei ore di camera di consiglio, il gip Elvira Tamburelli, ha stabilito che, su 12 fermati, nove giovani resteranno in carcere, due andranno agli arresti domiciliari, mentre uno tornerà in libertà. Il reato contestato dalla procura ai ragazzi fermati sabato e che hanno dai 19 ai 30anni è quello di  resistenza pluriaggravata a pubblico ufficiale. I difensori hanno annunciato che ricorreranno al tribunale del Riesame. La decisione del gip è stata accolta al grido di "vergogna" dai familiari in attesa fuori dal tribunale.

I legali degli arrestati hanno riferito che il gip ha motivato la decisione di confermare la detenzione per nove dei giovani sostenendo che si tratta di soggetti "pericolosi" per i quali l'unica misura idonea è quella del carcere.

 
 

[20-10-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE