Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Abbattimento velodromo dell'Eur e rischio amianto

inizierà il 17 novembre il processo. Reato ipotizzato: disastro colposo

Inizierà il 17 novembre prossimo il processo per l’abbattimento del Velodromo, avvenuto il 24 luglio del 2008. Il reato ipotizzato dal pubblico ministero è di disastro colposo; c’e un unico imputato, un tecnico dell’Eur Spa, resposabile del procedimento. L’inchiesta della magistratura è scattata dopo le denunce dei cittadini per il rischio amianto denunciato dai cittadini dell’Eur. La nuvola che si era sollevata dopo lo scoppio  provocato dalle cariche esplosive sistemate dagli artificieri aveva invaso tutta l’area.

I residenti avevano lanciato subito l’allarme, visto che la struttura era stata costruita per le Olimpiadi del 1960 con abbondante utilizzo di pannelli e tubi di amianto. Una tesi sposata dal pubblico ministero, che alla fine dell’inchiesta ha cambiato l’imputazione da getto pericoloso di cose a disastro colposo, considerato anche che al termine dei lavori furono rimossi 4535 kg di materiali contenenti amianto.

[19-10-2011]

 
Lascia il tuo commento