Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politikamente
 
» Prima Pagina » Politikamente
 
 

La porcata del vitalizio per i Parlamentari

cinque anni e si ottiene un assegno a vita. Dal Parlamento, in un periodo di crisi, ci si aspetterebbe il buon esempio ed invece...

Che si tratti di un operaio, di un professionista o di un insegnante di liceo, per aver diritto ad una pensione si devono versare fino a 40 anni di contributi. Per chi, invece, ha la fortuna di esser stato eletto in Parlamento bastano solo cinque anni. (Ricordiamo che alla Camera si lavora soprattutto dal martedì al giovedì).

Un deputato della Repubblica italiana dopo appena 5 anni di legislatura ha diritto infatti ad un assegno vitalizio a partire dal 65° anno di età. L'importo varia da un minimo di 2.500 euro ad un massimo di 9.500 euro al mese circa. La somma percepita varia a seconda degli anni di mandato parlamentare da un minimo del 20 per cento ad un massimo dell'60 per cento dell'indennità.

Il deputato dell'Idv Antonio Borghesi dell'Italia dei Valori ha proposta l'abolizione di questo vitalizio. Una proposta di legge votata in Parlamento il 21 settembre 2010 (guarda video). Ecco l'esito della votazione: presenti 525, votanti 520, astenuti 5, maggioranza 261, hanno votato sì 22, hanno votato no 498.

Niente di nuovo sotto al sole, visto che lo stesso Parlamento, un mese dopo, ha ribocciato la proposta sull'abolizione del vitalizio con una votazione ancora più clamorosa: su 192 votanti ben 190 si erano opposti. Insomma in tempo di tagli e di crisi torna all'attualità il tema dei costi della politica. Sembra proprio che i deputati non abbiano alcuna intenzione di dare il buon esempio. Questo vale anche per chi ha proposto l'abolizione del vitalizio, che merita comunque un plauso, ma che per coerenza potrebbe già iniziare a versare una quota dello stipendio in beneficenza o a favore della collettività.

Sono 1.377 gli ex deputati, 861 gli ex senatori che prendono il vitalizio parlamentare.

Qui puoi controllare l'elenco completo di chi percepisce un vitalizio


Cleto Britannico

[18-10-2011]

 
Lascia il tuo commento