Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Torre Maura, vendeva in strada animali. Denunciato

animali tenuti in condizioni precarie

Vendeva in strada coniglietti, anatroccoli, pesci, pulcini e altri volatili violando -secondo la Lav- il Regolamento Tutela Animali del Comune di Roma: per questi motivi la LAV ha inviato una segnalazione al sindaco, assessore all’Ambiente, e Polizia municipale per chiedere l'applicazione delle dovute sanzioni nei confronti di un ambulante, “titolare” di un banco presente alla festa di quartiere di Torre Maura.

Gli animali, secondo chi ha segnalato questa violazione alla Lega antivivisezione, indicando anche la presenza sul luogo della manifestazione di alcuni vigili urbani, erano tenuti in condizioni precarie: cuccioli esposti alle intemperie, chiusi in gabbie o scatole anguste, in soprannumero, trasportati in un camion non idoneo.

"Una compravendita assolutamente vietata dal Regolamento comunale capitolino -comunica la Lav- secondo cui 'non sono consentite le attività commerciali ambulanti ed occasionali, inerenti la vendita diretta o indiretta di animali' - prosegue la nota -La violazione prevede il pagamento di una somma da 200 a 500 euro a titolo di sanzione amministrativa pecuniaria, proporzionata anche in relazione al numero di animali coinvolti. Ipotizzabile anche, secondo la LAV, il maltrattamento di animali, reato punito con la reclusione da tre a diciotto mesi e con la multa da 5.000 a 30.000 euro".

[18-10-2011]

 
Lascia il tuo commento