Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Traffico di droga ed armi, 7 arresti

ex calciatore a capo della banda

Trafficavano armi con la ex Jugoslavia e droga con la Spagna.  Dopo 3 anni di indagini condotta dal nucleo operativo dei carabinieri della compagnia Roma Eur 7 malviventi sono stati arrestati nelle ultime ore. A capo dell’organizzazione criminale Jasminko Hasanbasic, ex giocatore della Dinamo Zagabria e della nazionale jugoslava. Bosniaco, titolare di un autolavaggio e allenatore di una squadra dilettantistica. Hasanbasic aveva messo su un organizzazione per introdurre armi da guerra in Italia per rivenderle nel Lazio e nella capitale.

L'organizzazione aveva addirittura preparato un vero e proprio listino prezzi con all'interno il costo di tutte le armi che potevano far arrivare dalla Croazia. Si passava dai 200 euro per le bombe a mano ai 40mila per i missili terra aria e i mortai. Ad intercettarlo, mentre arrivava per posta nella capitale. I sette arrestati sono di nazionalitù croata, bosniaca e di etnia rom.

Le armi, secondo quanto accertato, arrivavano in Italia nei doppi fondi delle auto passando per Trieste. I militari hanno anche bloccato un'auto sull'A24 dove all'interno erano nascoste due pistole riconducibili al traffico dell'organizzazione.

''Abbiamo interrotto un importante canale di approvvigionamento di armi e droga per la criminalità romana e laziale - ha detto il comandante del gruppo carabinieri di Roma, colonnello Giuseppe La Gala - Anche alla luce dei numerosi fatti di sangue avvenuti nella capitale era importante bloccare questo canale. Per questo siamo intervenuti quando le armi ancora non erano arrivate a Roma''.

[18-10-2011]

 
Lascia il tuo commento