Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sport Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma
 
 

Serie A, Milan e Lazio sorridono. Napoli e Inter no

La Juve fallisce l'allungo, derby amaro per la Roma


La domenica pomeriggio non non regala emozioni, tanto vale partire dagli anticipi del sabato che ne offrono parecchie. Alle 18 l'Inter si fa rimontare e perde a Catania per 2 a 1. I nerazzurri sono alla quarta sconfitta in campionato, la seconda consecutiva dopo il ko di San Siro contro il Napoli. Apre una rete di Cambiasso nel primo tempo ma ad inizio ripresa succede tutto in cinque minuti con le reti di Almiron e il rigore di Lodi. Non fa meglio il Napoli sconfitto col medesimo risultato al San Paolo contro il Parma di Giovinco. per i ducali i gol di Gobbi e Modesto, Mascara per il momentaneo pareggio del Napoli. Riprende il cammino il Milan con una vittoria netta e convincente per 3 a 0 ai danni del Palermo. Apre le marcature l'ex rosanero Nocerino, nel secondo tempo chiudono i conti il rientrante Robinho e Cassano, reduce dalla doppietta in nazionale.

L'Udinese in 10 per l'espulsione di Pinzi pareggia(0-0) a Bergamo contro l'Atalanta ma la Juventus non riesce ad approfittarne pareggiando anch'essa col medesimo risultato in quel di verona contro il Chievo. In una domenica sterile in fase realizzativa terminano per 0-0 anche Cesena-Fiorentina all'ora di pranzo, Cagliari-Siena e Genoa-Lecce. Successo importante invece per il Bologna sul sintetico di Novara. Ramirez e Acquafresca regalano i primi tre punti al neo tecnico Pioli.    

Un gol di Klose nel recupero fa esplodere l'Olimpico biancoceleste, dopo cinque sconfitte consecutive la Lazio risce a imporsi nel derby della capitale. Successo importantissimo per il tecnico dei laziali Reja che vince la sua prima stracittadina e conquista forse definitivamente il sostegno dei tifosi. Roma che era riuscita ad andare in vantaggio molto presto con Osvaldo che era riuscito a sfruttare un assist di Pjanic. Ad inizio ripresa la partita cambia con l'espulsione di Kjaer con successivo rigore di Hernanes che rimette le cose a posto per i biancocelesti. A tempo ormai scaduto il lampo di Klose che regala i tre punti e il secondo posto in classifica a un punto da juve e Udinese. 




Vincenzo Samà
 
 

[16-10-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE