Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

Cocktail comedy club

Oppio Caffè ospita una iniziativa nata da un'idea di Massimo Innocenti e Saverio Raimondo

Da mercoledì scorso, l’Oppio Caffè ospita il Cocktail Comedy Club, il primo vero comedy club in Italia, nato da un'idea di Massimo Innocenti e Saverio Raimondo, che da’ vita a una lunga serie di appuntamenti con la comicità d’autore fino ad aprile. Nell'affascinante cornice dell'Oppio Caffè affacciato sul Colosseo, adattato per l'occasione con un nuovo palcoscenico e una platea di tavolini, ogni mercoledì sera il Cocktail Comedy Club offre intrattenimento e show sempre nuovi con i suoi comici resident: Saverio Raimondo, Francesco De Carlo, Stefano Vigilante, Anthony Trahair, Edoardo Ferrario, i Bugiardini, che si alterneranno sul palco con artisti ospiti e guest-star, spaziando dalla satira al surreale, dal reading allo slapstick. L’ex volto comico di Red Tv, Saverio Raimondo che, insieme al proprietario dell’Oppio Caffè Massimo Innocenti ha ideato e presenta le performance di Cocktail Comedy Club, è stato definito “scorretto come Lenny Bruce, spietato come Daniele Luttazzi, veloce nelle battute come Federer…l’unico stan-up comedian italiano che sembra vero!”.

Autore di un blog sul sito del Fatto Quotidiano, il ventisettenne Saverio Raimondo attualmente porta nei teatri italiani il suo primo monologo da stand-up comedian “Risate Finte”. Diffusissimi in Inghilterra, Irlanda, Stati Uniti e Canada, ma presenti anche in città cosmopolite come Berlino e Parigi, i comedy club sono dei veri e propri night club all'insegna della comicità. Ciò che si propone l’Oppio Caffè con il Cocktail Comedy Club è di importare anche in Italia questa formula assolutamente internazionale (anche per questo motivo il Cocktail Comedy Club una volta al mese sarà in inglese), dove si alternano e si susseguono stand up comedy, improvvisazioni, sketch, maghi comici e fantasisti, per diventare un punto di riferimento non solo per i talent scout, ma soprattutto per chi cerca una comicità “altra”, lontana da consuetudini cabarettistiche e logiche televisive, capace di soddisfare un gusto più contemporaneo e un sense of humour  più esigente e sofisticato. Il tutto insieme a una cena oppure a uno squisito finger food, prima o dopo lo spettacolo. Da non perdere il drink finale, offerto al pubblico dall’Oppio Caffè, da sorseggiare direttamente al banco insieme agli artisti al termine dello show.                                             

L’Oppio Caffè, nato sulle ceneri dello storico bar latteria di quartiere (come anche il bar ristorante Necci al Pigneto, sempre di proprietà di Massimo Innocenti), è un piccolo prodigio architettonico dove antico e moderno si incontrano e si esaltano. Acciaio, vetro e fibre ottiche avvolgono i mattoni e gli archi dell’antico locale, che risale agli inizi del ‘900. Gli spazi dell’Oppio Caffè aprono le porte dal mattino presto fino a tarda notte, regalando a chi si ferma per un caffè, un cocktail, un panino veloce, una cena all’Oppio Grill, una vista ineguagliabile sull’Anfiteatro Flavio. La terrazza poi rappresenta una possibilità unica per chi vuole sorseggiare un drink all’aperto, fare colazione o cenare a lume di candela affacciato su duemila anni di storia.                          

Oppio Caffè (Via delle Terme di Tito 72. Telefono: 06 474 5262) tutti i mercoledì alle ore 21:30.

[12-10-2011]

 
Lascia il tuo commento