Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Discariche provvisorie, č scontro sui nuovi siti

Alemanno: "Nessuno deve ostacolare le decisioni del prefetto"

Ha scatenato un putiferio l’individuazione dei siti per le discariche temporanee del dopo Malagrotta.  A Quadro Alto e Corcolle, già all’indomani della comunicazione della prefettura, i cittadini sono scesi in piazza per protestare. “Decisioni calate dall’alto, che rovineranno i nostri territori”, hanno gridato sabato in corteo i residenti del comune di Riano

"Cerano più di 2.000 persone in piazza - spiegano gli organizzatori del corteo -, oltre a bloccare interamente la Tiberina in un lungo tratto abbiamo occupato per circa un'ora le cave di Quadro Alto. Qui alla nostra protesta si è unita anche quella dei lavoratori delle cave di tufo che se qui venisse realizzata la discarica perderebbero il lavoro. È stata una lunga mattinata che non finirà qui perchè noi la discarica non la vogliamo".

Alla prevedibile protesta dei residenti, si è aggiunto il botta e risposta tra le forze politiche e le istituzioni locali.  Il sindaco Alemanno ha bollato come inopportuna la scelta della via zagarolese nell’VIIImunicipio, troppo vicina all’impianto di rocca cencia.  “il sindaco ha lasciato a noi la decisione, ora indietro non si torna” ha replicato la Polverini. 

"Non c'è nessun problema con la Regione perchè il dialogo, tra l'altro, è con il commissario. ha detto Alemanno- Il dato, e lo abbiamo detto con chiarezza, è che nessuno deve ostacolare l'opera del commissario, perchè ostacolarla a Riano come nell'VIII municipio significa creare a cascata problemi irrisolvibili".

Anche dal centro-sinistra molte le voci contrarie: oltre alla bocciatura del presidente della provincia Zingaretti, tra i cittadini di Riano si è rivisto anche l’ex governatore del Lazio Piero Marrazzo, già commissario straordinario ai rifiuti.

"Diciamo no a Malagrotta ma anche alle altre 'Malagrotte'-spiega Piero Marrazzo- Lo dico come ex presidente della Regione ma anche come cittadino, una discarica a Riano ferisce il territorio e non dà un'adeguata risposta al problema rifiuti nel Lazio. Questa è una zona che ha un'insostenibilità strutturale e che, proprio per questo, io non avevo autorizzato

La partita più che essere conclusa, sembra appena cominciata.  A Corcolle e Riano hanno già annunciato il presidio permanente.
 
TAG: rifiuti
 

[10-10-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE