Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Adeguamento tariffe taxi, riprende la discussione in Campidoglio

Aurigemma. "Gli aumenti non supereranno il 10-12%"

La discussa delibera sui taxi torna domani in Campidoglio. Si ricomincia da dove i lavori si erano interrotti lunedì scorso,
Vale a dire dagli interventi dei consiglieri. Le votazioni vere e proprie dovrebbero partire all’inizio della prossima settimana.

La proposta di legge dell’assessore alla mobilità Aurigemma contiene tutta una serie di provvedimenti che modificherebbero il regolamento delle auto bianche. Corsie preferenziali per i taxi, lotta all’abusivismo e agli Ncc iscritti in altri comuni ma che lavorano a roma, rinnovo del parco auto, obbligo di emettere una ricevuta automatica. Ma il vero scontro è sulle tariffe, ferme dal 2007 e nei piani della giunta destinate ad aumentare. L’assessore Aurigemma ha assicurato che gli adeguamenti tariffari verranno calcolati in base agli indici Istat, e non cresceranno oltre il 10-12%.

Ma l’opposizione non ci sta e ha presentato centinaia di emendamenti. Per il centrosinistra, infatti, la maggioranza sta costringendo l’aula a occuparsi di un provvedimento che colpisce i cittadini e produrrà vantaggi solo per la categoria dei tassisti. In sostanza, i consiglieri di opposizione contestano che in un momento di crisi come quello che sta attraversando la città, il centro destra si concentra su una delibera inutile e dannosa. Critiche, queste, che trovano una sponda anche tra alcuni esponenti della stessa maggioranza, visto che i consiglieri de la destra hanno presentato a loro volta alcuni emendamenti. Domani dunque si riparte con le discussioni, in attesa della battaglia politica vera e propria.
 
 

[05-10-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE