Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tecnologie
 
» Prima Pagina » Tecnologie
 
 

Il nuovo iPhone 4S


Dopo i soliti rumors e smentite ieri, il nuovo CEO di Apple, Tim Cook ha presentato il nuovo iPhone 4S che sarà disponibile in Italia a partire dal prossimo 28 ottobre.

Look invariato ma con un cuore 2 volte più veloce e un hardware migliorato sotto tutti i punti di vista.

SOTTO LA SCOCCA
Il nuovo iPhone monta un processore A5 dual core, sul retro trova spazio una fotocamera da 8 megapixel con sensore CMOS che garantisce foto a 3264x2448. La parte video invece permette registrazioni in full HD a 1080p con stabilizzatore d'immagine.

Per quanto riguarda la batteria gli ingegneri Apple garantiscono un'autonomia notevole, con ben 8 ore in 3G, 14 ore in navigazione web, 10 ore di video e 40 di musica. Le versioni proposte prevedono uno storage da 16, 32 o 64 GB.
Risolto anche il noto problema dell'antenna che affliggeva il vecchio iPhone. Infatti sono state monetate due antenne, una per la trasmissione e una per la recezione, garantendo  una recezione ottimale del segnale.

NOVITA' SOFTWARE
Una delle  novità presentate ieri al Keynote è sicuramente Siri, un sistema di riconoscimento vocale attraverso il quale è possibile dialogare con lo smartphone, chiedergli indicazioni stradali, il meteo o una notizia da ricercare sul web.
Una soluzione simile è stata già adottata da qualche mese sugli smartphone android di fascia alta e da qualche settimana resa disponibile per tutti i telefoni con O.S android.

Si è parlato anche del nuovo iOS5 che verrà reso pubblico il 12 ottobre. Le principali novità rispetto alla vecchia versione sono Notifications, iMessage, Reminders, Twitter integrato, Newsstand, Camera, Game Center, Safari, Mail e la gestione del device in modalità wireless.
Per il momento non sono chiari nè i prezzi degli abbonamenti in Italia nè il prezzo del nuovo iPhone 4S.

Per consigli o segnalazioni scrivete a: tecknologie@corriereromano.it

Stefano Soriano
 
 

[05-10-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE