Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Infiltrazioni mafiose in Provincia, le iniziative di Palazzo Valentini

in arrivo una consulta anti-mafie

È in dirittura di arrivo e sarà firmato dalla giunta nei prossimi giorni un pacchetto di delibere per constrastare le infiltrazioni malavitose sul territorio provinciale. Le iniziative sono state presentate questa mattina dal presidente nicola Zingaretti e dall’assessore alla sicurezza e alla protezione civile, Ezio Paluzzi. In primis, l’istituzione di una stazione unica appaltante e la costituzione della consulta anti-mafie.

"La fiaccolata per la legalità del 19 luglio non è stata uno spot ma un impegno che vogliamo continuare a portare avanti - ha detto il Presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti - Mercoledì discuteremo una delibera di giunta per la costituzione della Consulta provinciale anti-mafie che sarà un luogo permanente di confronto, di discussione su tematiche relative alle infiltrazioni mafiose. Sarà aperta alle amministrazioni comunali e municipali, agli enti e alle associazioni. Siamo pronti inoltre per la Stazione Unica Appaltante che diventerà uno strumento amministrativo per limitare i rischi di infiltrazioni ed implementare la trasparenza". "Il nostro territorio - ha concluso Zingaretti - è soggetto ad infiltrazioni mafiose. Il primo atteggiamento sbagliato è non parlarne di questo problema. Il secondo è quello di avere paura. Inoltre bisogna tenere sempre a mente che l'economia debole è quella più ricattabile. La mafia si combatte con un'economia più forte".

Tra le altre misure adottate per favorire il constrasto alla malavita, la provincia ha anche annunciato la decisione di costituirsi di parte civile nei processi di mafia e l’adesione della provincia di roma all’associazione “avviso pubblico”.  Importanti sono anche le iniziative che interesseranno gli istituti scolastici: l’adesione al progetto “informati per informare, la collaborazione per la realizzazione del primo dizionario enciclopedico sulle mafie in italia e i “concerti contro le mafie”. 

Giunta alla seconda edizione, quest’anno vedrà la partecipazione alla finale del 14 ottobre alla Casa del jazz di luca barbarossa, dei tiromancino e di Max Gazzè.

[03-10-2011]

 
Lascia il tuo commento