Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sgombero via Salaria

insediamento abusivo già sgomberato in estate

Era stato sgomberato prima dell’estate l’insediamento abusivo che costeggia il Tevere accanto a via Salaria. A distanza di appena tre mesi, decine di tende e baracche di fortuna sono tornate a formare un campo abitato da centinaia di rom, per lo più di nazionalità romena. Questa mattina un nuovo intervento da parte degli uomini della questura, della polizia municipale e quella fluviale, coordinati dal delegato alla sicurezza di Roma Capitale Giorgio Ciardi.

L’insediamento era sorto a poca distanza dall’ex cartiera di via Salaria, dove vivono circa 350 rom provenienti da altri campi abusivi.  Una struttura indivudata due anni fa nell’ambito del piano nomadi per la prima accoglienza, ma divenuta ormai un vero e proprio dormitorio per ex nomadi. Intanto, sulla pista sterrata che li separa arrivano le ruspe e le volanti.  Per tutti è il momento di prepararsi all’ennesimo trasferimento.  Sono pochissime infatti le donne con bambini che accettano l’assistenza degli uomini della sala operativa sociale. Molti altri si incamminano senza meta con i loro bagagli di stracci verso il prossimo temporaneo approdo.

[29-09-2011]

 
Lascia il tuo commento