Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Manifestazione in centro dei dipendenti Fiat di Termini Imerese

traffico in tilt. Alemanno: "La nostra cittā non puā essere messa in ginocchio"

Tornano in piazza gli operai della Fiat di Termini Imerese e bloccano il centro cittadino per raggiungere piazza Montecitorio. Traffico in tilt in tarda mattinata e chiusure a soffietto hanno mandato in crisi la viabilità del centro. I 300 operai della Fiat rischiano il posto per la chiusura annunciata, a fine anno, dell’attività dello stabilimento siciliano.

"Una volta arrivati a piazza SS.Apostoli - racconta Peppe, da 34 anni operaio a Termini Imerese - le forze dell'ordine hanno fatto un corridoio a destra e a sinistra e ci hanno fatto venire qui a piazza Montecitorio. Siamo stati obbligati a venire qui. Per non parlare poi del viaggio che abbiamo fatto in treno nella notte: c'erano zecche, pulci e i poggiatesta erano luridi. Abbiamo viaggiato in condizioni disumane".

Appena è stato informato dei disagi il sindaco Alemanno ha telefonato al questore chiedendo una reazione immediata per bloccare i manifestanti che avrebbero sfilato senza autorizzazione. “Non si può tollerare che una parte nevralgica della città –ha detto Alemanno-  venga completamente paralizzata causando danni e forti disagi ad altri lavoratori”. La replica degli operai non si è fatta attendere: “Abbiamo seguito alla lettera le indicazioni delle forze dell’ordine che ci hanno sempre scortato”.

[27-09-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
  • "Corteo lavoratori Termini Imerese, video VISTA"