Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
libri & letteratura
 
» Prima Pagina » libri & letteratura
 
 

Il cinema come nessuno ve l'ha mai raccontato

Processi e celebri censure del cinema italiano

La storia di un grande film è spesso costellata di aneddoti, personaggi e situazioni che, pur restando rigorosamente “dietro le quinte”, collaborano a rendere unica quella pellicola. Tuttavia, il percorso del film a questo punto è solo all’inizio: lotte, insidie e una censura sempre in agguato hanno tramato spesso contro l’uscita in sala di molti titoli, in seguito diventati patrimonio comune non solo del mondo dei cinefili.

“Il cinema come nessuno ve l’ha mai raccontato. Storie di grandi film. Di grandi personaggi. Di grandi censure” della giornalista Francesca Romana Massaro attinge al vasto patrimonio di conoscenze di Gianni Massaro, padre dell’autrice e noto come “l’avvocato del cinema”. Nella sua carriera, Massaro ha seguito molti processi legati alla censura dei film e ai diritti d’autore, tra cui le vicende di titoli importanti quali “Il Decameron”, “La grande abbuffata” e “C’era una volta in America”.

L’idea di riunire le proprie esperienze in un unico libro è stata dello stesso Massaro, come racconta la figlia: “lui scrisse un libro sulla censura cinematografica, negli anni '70. Poi però, seguì molti altri processi interessanti e allora, poiché ero diventata giornalista, pensammo di realizzare un volume a quattro mani. Quando le sue condizioni di salute precipitarono, gli promisi che l'avrei fatto io”. Il volume raccoglie quasi tutte le battaglie legali di quegli anni, ripercorse sia attraverso un attento studio delle carte processuali sia attraverso lo sguardo dei protagonisti dei film “sul banco degli imputati”.

Francesca Romana Massaro
"Il cinema come nessuno ve l'ha mai raccontato. Storie di grandi film. Di grandi personaggi. Di grandi censure".
Editore Emmebì
2011
Pagg.336

 
 

[25-09-2011]

 
Lascia il tuo commento