Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Indagini omicidio Edoardo Sforna

il primo indagato sarebbe un coetano di Ciampino

Si stringe il cerchio intorno ai killer di Edoardo Sforna, il 18enne freddato a Morena la sera del 23 agosto. La procura di Roma avrebbe iscritto un primo nome sul registro degli indagati. 

Si tratta di un coetaneo di Ciampino, ieri interrogato dal Pm Barbara Sargenti. Al giovane sarebbe stato chiesto un alibi per la sera dell’omicidio e chiarimenti sui suoi rapporti con la vittima. Potrebbe essere lui una delle persone che ha fatto fuoco a bordo di uno scooter 4 colpi calibro 7,65 che non hanno dato scampo a dodo. 

Le indagini sarebbero vicine ad arrivare a una svolta. Al vaglio in queste ore ci sarebbe infatti anche la posizione di un altro ragazzo sospettato di aver partecipato all’agguato mortale. Quanto al movente dell’omicidio, una delle piste seguite ha portato ad indagare negli ambienti dello spaccio della droga di zona.

Sembra sempre più probabile che sforna conoscesse i suoi killer. Se e in che modo fosse anche coinvolto nei loro traffici dovrà essere accertato dagli uomini della Procura. Quel che è certo, i compagni di scuola continuano a ricordarlo come un ragazzo pulito e hanno annunciato che un albero dell’istituto tecnico radice sarà intitolato proprio alla sua memoria. 
Informazioni preziose potrà forse darle l’egiziano titolare della pizzeria jolly dove edoardo lavorava la sera. L’ultimo a vederlo in vita in quella tragica sera di agosto.
 
 

[22-09-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE