Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Omicidio Sforna, un indagato. Il movente sarebbe la droga

i compagni di scuola del 18enne pianteranno un albero in sua memoria

E' passato un mese dall'agguato davanti alla pizzeria a Morena che è costata la vita al giovane 18enne Edoardo Sforna e le indagini sull'omicidio sono arrivate ad una svolta. A quasi 30 giorni dall'omicidio c'è il nome di un indagato. Il movente sarebbe quello della droga anche se la famiglia di Edoardo ha sempre smentito ogni coinvolgimento del ragazzo in situazioni di spaccio. Oltre ad una persona iscritta nel registro degli indagati ci sono forti sospetti anche su una seconda: entrambi potrebbero essere i responsabili dell'assassinio del diciottenne. I killer sarebbero due giovani.

L'OMICIDIO - L'omicidio avvenne il 23 agosto scorso poco dopo le 22: i killer, con i volti coperti da un casco integrale, giunsero davanti alla pizzeria Jolly al numero 8 di via Frascineto a Morena. Chiamarono la vittima per nome e quando lui si girò uno di loro esplose quattro colpi di pistola calibro 765 contro il giovane. Poi fuggirono a bordo di uno scooter, ritrovato bruciato qualche giorno dopo insieme con i due caschi. Tre dei colpi andarono a vuoto, il quarto, quello fatale, raggiunse il 18enne al torace.

LA SCUOLA RICORDA "DODO" - Ad un mese dall'omicidio di Edoardo Sforna, l'Istituto tecnico Lucio Lombardo Radice ricorda il giovane con un albero di melograno che sarà piantato nel giardino della succursale di via Frascineto, proprio di fronte al luogo della tragedia. Venerdì prossimo la scuola osserverà un minuto di silenzio, dando poi la parola ai compagni di Edoardo Sforna, quelli con cui il ragazzo avrebbe dovuto frequentare l'anno della maturità. Subito dopo sarà piantato l'albero durante una cerimonia alla quale prenderanno parte i genitori di Dodo - come era conosciuto nel quartiere - e le istituzioni locali. Il costo della messa in dimora dell'arbusto sarà sostenuto da una sottoscrizione volontaria da parte degli alunni e del personale scolastico dell'Itc Lombardo Radice.
 
 

[20-09-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE