Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cultura Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma
 
 

Ben Hur Live

Presentato in grande stile l’atteso kolossal musicale in programma alla Nuova Fiera di Roma alla fine del mese

Le lunghe corse delle quadrighe. Gli scontri tra valorosi gladiatori. Ma anche le atmosfere indimenticabili della Roma Antica. E poi un'avvincente battaglia navale che toglie il fiato. Nella capitale arriva il kolossal “Ben Hur” che debutterà alla Nuova Fiera di Roma il prossimo 29 settembre dove resterà sino alla fine di novembre. Il kolossal, diretto da Philip McKinley ed accompagnato dalle musiche di Stewart Copeland, batterista e fondatore del gruppo The Police, giunge in Italia dopo la fortunata prima mondiale di Londra, con la rappresentazione della prima corsa delle bighe ad alta velocità dopo 2000 anni. Un successo mondiale tanto che lo spettacolo ha raggiunto 40.000 spettatori a Londra e quasi 100.000 visitatori ad Amburgo, Monaco, Stoccarda e Zurigo in otto settimane. "E' come un film dal vivo che cambia ogni giorno – ha spiegato in una affollatissima conferenza stampa il regista -. Il teatro va verso il pubblico ed è questo il futuro degli spettacoli negli Stati Uniti e in Europa. Quando mi hanno chiamato per questo lavoro avevo altri impegni, poi ho saputo che era a Roma e ho detto di sì: è il posto perfetto per Ben Hur!". La colonna sonora è stata dunque affidata a Stewart Copeland, che dopo i Police si è dedicato soprattutto alla musica da film e alla musica popolare italiana, visto il suo enorme interesse per la Pizzica e la Notte della Taranta. Nel musical tante le sonorità mediterranee e arabe. "Sono suoni che ho nella mia testa perché sono cresciuto in Libano e in Egitto – ha raccontato il musicista -. E questa storia è eccitante come il rock. E' stata una bella sfida. Scrivere per i film è diverso. Il musical invece é uno spettacolo in movimento che si comprime e si espande e bisogna creare l'atmosfera giusta".                

I protagonisti principali sono Sebastian Thrun, Jantien Euwe, Michael Knese. Il  cast di ballerini ha invece attinto risorse dal nostro Paese"bravi come a Broadway", li ha definiti il regista McKinley.
                                                                                                                                                    
Al di là degli effetti speciali, “Ben Hur Live”, scritto da Lewis Wallace nel 1880, ha conquistato il pubblico per le sue tematiche universali: amicizia, tradimento, vendetta, amore e perdono. Il principe ebreo Giuda Ben Hur entra in conflitto con l'ufficiale romano Messala, suo amico d'infanzia. Condannato ai lavori forzati sulle navi, riesce a tornare a Roma per vendicarsi e per ritrovare la madre e la sorella. Otterrà la sua vendetta battendo Messala in un'emozionate corsa delle quadrighe. A rivivere è dunque la magia dell'Impero romano e della Galilea ai tempi della nascita di Cristo: un'epoca segnata da conflitti drammatici e fotografata dal celebre film con protagonista Charlton Heston, capace di vincere ben 11 Oscar. Una stagione ricca di cambiamenti che ora viene riproposta in una grande arena di 2000 mq. supportata da effetti speciali mozzafiato: effetti animati dal fuoco, dall'acqua, dal vento e dalla polvere che si alzerà durante la gara delle bighe.                                                                                                              
Roma e l’Impero ancora una volta al centro del mondo.

[19-09-2011]

 
Lascia il tuo commento