Giornale di informazione di Roma - Martedi 22 luglio 2014
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Lazio
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Lazio
 
 

Lazio a metà, il Genoa non fa sconti

Biancocelesti avanti con Sculli nel primo tempo ma troppo spreconi sotto porta. Nella ripresa la rimonta ligure con Palacio e Kucka, ancora cori contro Reja

Brutto stop interno per la Lazio nella terza giornata di campionato, contro un Genoa non irresistibile ma cinico nel sfruttare le poche occasioni create. Partita molto simile a quella di giovedì scorso in Europa League, con una Lazio brillante nei primi quarantacinque minuti e poi in vistoso calo nella ripresa. Stavolta però l'avversario è stato nettamente più quadrato e cinico rispetto al volenteroso ma mediocre Vaslui di tre giorni fa e per la Lazio è arrivata la prima sconfitta stagionale.

LA PARTITA - Giornata soleggiata e gran caldo all’Olimpico, la Lazio si presenta con Brocchi e Matuzalem a centrocampo , c’è la conferma di Sculli al posto dell’infortunato Mauri e il ritorno di Hernanes dal primo minuto dopo l’esclusione col Vaslui.  Al  4’ Klose fallisce clamorosamente il vantaggio di testa su assist di un attivissimo Lulic. Al 9’ Palacio in pallonetto spreca una ghiotta occasione. Ma la Lazio è viva: Klose al 10’ serve rasoterra per Sculli che non sbaglia il tap in vincente e fa 1 a 0. Neanche un  minuto e difesa laziale subito in bambola: Genoa pericoloso con un’azione insistita che Constant conclude a lato. Al 20’ è ancora Klose, scatenato, che scarica per Cissé, il francese dal dischetto manda fuori di un niente. Al 30’ Sculli va vicino alla doppietta ma strozza troppo il tiro.

Nel secondo tempo Reja non cambia e i padroni di casa partono bene, costringendo il Genoa sulla difensiva. Ma al 53’ è ancora black-out, con Jorquero che scherza la retroguardia biancoceleste e Palacio che la buca, freddando Marchetti per il pareggio ligure. Al 66’ prova a suonare la carica Brocchi con una discesa solitaria che si conclude vicinissima al palo alla sinistra di Frey. Ma la Lazio è troppo fragile dietro e al 71’ Kucka la punisce, saltando Marchetti e depositando in rete a porta sguarnita. Atleticamente la Lazio si spegne e riorganizzarsi per tentare la rimonta sembra compito improbo, soprattutto perché i ripetuti tentativi di perdere tempo degli ospiti contribuiscono a rallentare il ritmo del match. I numerosi lanci lunghi dei biancocelesti non impensieriscono più di tanto la retroguardia rossoblu, che gestisce senza problemi il minimo vantaggio.  Al 95’ ultimo squillo di Diakité di testa, ma ormai è troppo tardi e il Genoa porta a casa tre punti preziosissimi.

Una Lazio a due facce, che si fa rimontare per la terza volta tra campionato e Europa e che regala partenze sprint e finali al rallentatore, in costante affanno fisico e mentale. Reja continua ad essere beccato dal pubblico ma stavolta le responsabilità pesano sui giocatori, incapaci di chiudere la partita nel primo tempo e poco propensi al sacrificio in fase difensiva. La Lazio non è più quella roccaforte inespugnabile di un anno fa, la squadra si sbilancia, crea molto, ma non conclude come dovrebbe. Il tempo per riflettere sugli errori purtroppo è poco e mercoledì sarà di nuovo campionato, in casa del Cesena, con l'obbligo di fare punti. Reja inizia a dare segnali di nervosismo, il pubblico ormai non gliene perdona più una e siamo solo alla terza di campionato. La Lazio è ancora in tempo per rimettersi in carreggiata ma, visti i risultati, dovrà farlo in fretta.

Valerio Lazzari 

LAZIO-GENOA 1-2

LAZIO: (4-2-3-1) Marchetti, Konko, Biava(62’ Diakité), Dias, Lulic (81’ Stankevicius), Brocchi, Matuzalem, Sculli, Hernanes (57’ Ledesma), Cissé, Klose. All. Reja A disposizione: Bizzarri, Gonzalez, Rocchi, Kozak

GENOA: (4-3-1-2)Frey, Mesto (22’ Granqvist), Dainelli, Kaladze, Antonelli, Seymour, Kucka, Veloso, Constant (45’ Jorquera), Caracciolo (70’ Pratto), Palacio A disp.: Lupatelli, Moretti, Sturaro, Jankovic

Arbitro: Orsato

Assistenti: Petrella, Marzaloni

IV Uomo: Banti

Marcatori: 10’ Sculli (L), 53’ Palacio (G), 71’ Kucka (G)

 
 

[18-09-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
 
Please click here to buy buy viagra online viagra online Australia click here viagra online , viagra nfuwbfiubwcece434 rr , cialis ,http://ukfarmok.com/ offers a lot of quality viagra pills. Fastest delivery for you! Viagra UK Pharmacy