Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Arresti domiciliari per Pambianchi

inizio del processo fissato per il 15 novembre

Cesare Pambianchi ha ottenuto gli arresti domiciliari. La decisione è stata presa dal gip Giovanni de Donato, che nonostante il parere contrario dei magistrati ha disposto la scarcerazione dell’ex presidente della Confcommercio Roma. Stessa decisione anche per Carlo Mazzieri, socio di Pambianchi in uno studio professionale ai Parioli. Entrambi erano in carcere dallo scorso 14 giugno.

Cesare pambianchi, 65 anni, era stato arrestato nell’ambito di una inchiesta su una presunta evasione fiscale da 600 milioni di euro. Società sull’orlo del fallimento venivano trasferite all’estero. Almeno trecento i movimenti sospetti  analizzati dalla procura.

Le aziende venivano trasferite in Inghilterra o in Bulgaria con tutto il carico di debiti: un escamotage attraverso il quale i titolari evitavano ogni implicazione penale. L’ex presidente della Confocommercio avrebbe intascato milioni di euro in cambio delle pratiche illegali.

Il processo inizierà il prossimo 15 novembre: accolta la richiesta di giudizio immediato. Assieme a Pambianchi e al suo socio Mazzieri, alla sbarra ci saranno altri sette imputati. Lungo l’elenco di accuse mosse dei magistrati: associazione a delinquere, bancarotta fraudolenta, riciclaggio, reati tributari, appropriazione indebita.
 
 

[16-09-2011]

 
Lascia il tuo commento