Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Alemanno preoccupato degli effetti della manovra

"il 15 settembre mobilitazione contro i tagli"

Amministratori locali compatti contro la manovra economica che prevede pesanti tagli agli enti locali e conseguentemente riduzione dei servizi ai cittadini. Se Zingaretti aveva fatto i conti in tasca ai cittadini di quanto questo provvedimento economico inciderà sui bilanci delle famiglie (3560 euro in quattro anni), sia il Presidente della Regione Lazio Polverini che il sindaco Alemanno hanno avvertito i cittadini dei possibili tagli ai servizi (soprattutto trasporto pubblico e sanità).

"La manovra economica del governo, sicuramente necessaria, -ha detto Alemanno- ha però prodotto dei tagli inaccettabili per tutti i comuni. Anche per Roma Capitale. Pensate che l’anno prossimo avremo 100 milioni di taglio sul patto di stabilità e 100 milioni di taglio sui trasferimenti. E questi tagli si aggiungono ad altri tagli fatti con precedenti manovre. Per questo, tutti i sindaci, compreso il sottoscritto, hanno creato un grande movimento di protesta, di manifestazioni, che non è a difesa delle prerogative dei politici o delle istituzioni; è a difesa di quelli che sono i servizi per i cittadini. Noi oggi dobbiamo difendere il trasporto pubblico locale, che rischia di chiudere o comunque di avere costi non sostenibili per la popolazione. Dobbiamo difendere i servizi sociali". Alemanno avverte anche del rischio chiusura per i cantieri aperti in città. "Ci sono ben 235 cantieri aperti in tutta la città per 3 miliardi e 700 milioni che intervengono sulla manutenzione delle strade, sulle metropolitane, su quelli che sono gli interventi urbanistici, su quella che è la realtà della sistemazione della nostra città"

Manifestazione 15 settembre - Alemanno annuncia una giornata di mobilitazione di tutti i sindaci "Il 15 settembre ci sarà una grande manifestazione di tutti i sindaci, in tutte le città italiane, compresa Roma, ci faremo sentire, saremo al vostro fianco, abbiamo bisogno di una grande solidarietà che non è solo istituzionale ma è soprattutto di legame con i cittadini. Insieme ce la possiamo fare è una prova molto difficile; dobbiamo far sentire la nostra voce e la nostra volontà di fare le cose".
 
 

[10-09-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE