Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Altre di Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema » Altre di Cinema
 
 

Bandi ancora aperti per il Visioni Fuori Raccordo Film Festival

In Autunno la 5° edizione

Ancora pochi giorni per partecipare alla 5° edizione del Visioni Fuori Raccordo Film Festival, appuntamento ormai consueto dell’autunno romano. Fino al 30 Settembre 2011 sarà possibile inviare i propri lavori e concorrere per il premio all’opera migliore o per le menzioni speciali delle categorie Memoria e Migranti.

Il Festival, prodotto dall’Associazione LABnovecento con il contributo della Regione Lazio – Assessorato alla Cultura, Arte e Sport e il sostegno dell’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, valorizza e promuove le opere audiovisive capaci di fornire una riflessione sulle periferie e le aree marginali del paese.
Il concorso è aperto, quindi, a prodotti audiovisivi di qualsiasi durata a carattere documentaristico prodotti a partire dal 2010. Caratteristica peculiare del Visioni Fuori Raccordo Film Festival è il carattere pubblico dei lavori della Giuria.

L’edizione 2010, tenutasi presso il Nuovo Cinema Aquila al quartiere Pigneto, ha visto vincitori Rossella Piccinno con il documentario “Hanna e Violka”, Giovanni Cioni con “In Purgatorio” (Menzione “Memoria”), Antonio Martino con “Nìguri” (Menzione “Migranti”) e Ezio Maisto con “La Currybonara” (ConcorsoCORTO).
Tra gli ospiti della 4° edizione ricordiamo Gianluca Arcopinto che ha accompagnato fuori concorso la proiezione di “Pietro” di Daniele Gaglianone” e Salvatore Mereu, nella stessa categoria, con “Tajabone” –presentato in anteprima romana al Festival.

Per ulteriori informazioni e per scaricare il bando di concorso:
www.visionifuoriraccordo.it
 
 

[08-09-2011]

 
Lascia il tuo commento