Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Maxi evasione nel settore delle aziende di manutenzione di caldaie

scoperti 13 evasori totali

Una maxi evasione fiscale per 5 milioni e 300 mila euro nel settore della manutenzione di caldaie domestiche è stata scoperta dai finanzieri del Comando Provinciale di Roma, al termine di un piano di controlli durato due anni. Ventisette i soggetti controllati, di cui 13 ''evasori totali'' agli obblighi di dichiarazione ai fini delle imposte sui redditi, dell'Iva e dell'Irap. Due titolari, colpevoli di avere superato i limiti della violazione amministrativa, sono stati, invece, denunciati all'Autorità Giudiziaria per reati fiscali.

L'operazione è nata dall'esame della norma che prescrive, all'utente, l'obbligo di verifiche periodiche sui propri impianti di riscaldamento e assegna a province e comuni competenze sull'individuazione dei soggetti abilitati a effettuare le manutenzioni. Gli enti locali, infatti, affidano la gestione del servizio ad alcune società esterne che, a loro voltarilasciano alle imprese abilitate i bollini di conformità, tagliandi ufficiali che certificano il regolare funzionamento dell'impianto di riscaldamento.

Dopo aver acquisito dalle società affidatarie le informazioni sui bollini di conformità rilasciati alle imprese, le fiamme gialle hanno avviato gli accertamenti su alcune ditte i cui redditi dichiarati al fisco apparivano inferiori al giro d'affari. Le successive verifiche fiscali hanno confermato i sospetti.

[08-09-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia