Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cultura Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma
 
 

Al via restauro Fontana del Moro

ci vorranno due settimane. I pezzi di marmo staccati saranno fissati con dei fermi

I pezzi di marmo tranciati di netto con un sampietrino dalla Fontana del Moro di piazza Navona combaciano quasi perfettamente. Basterà quindi applicare dei semplici fermi per far tornare al loro posto le teste degli animali mitologici mutilati di netto da un atto vandalico.

Ci vorranno un paio di settimane,  avvertono dalla sovrintendenza dei Beni culturali di Roma Capitale, affinché il restauro sia completato. Questa mattina i tecnici della sovrintendenza e l’assessore ai Beni culturali Dino Gasperini hanno effettuato un primo sopralluogo.

"I pezzi sono stati staccati di netto con un sampietrini -racconta l'architetto Francesco Giovanetti, della Sovrintendenza dei Beni culturali di Roma Capitale- questa mattina alle 8:00 abbiamo prosciugato la fontana ed ora ha inizio la prima fase del restauro, un primo monitoraggio primo di iniziare i lavori veri e propri. Credo che in circa due settimane -conclude Giovanetti- completeremo il lavoro".

La fontana è stata prosciugata e alla base sono stati recuperati dei piccoli frammenti di marmo. Riguardo invece alla sicurezza dei monumenti di Roma e delle fontane storiche, l’assessore ai Beni culturali di Roma Capitale Dino Gasperini ha garantito che il sistema di videosorveglianza è stato sufficiente per individuare il responsabile.

Il grave danno alla Fontana del Moro, commissionata a Giacomo Della Porta nel 1574 e poi “ritoccata” dal Bernini, ha sconcertato sia romani che turisti.

"E' assurdo -racconta un turista brasiliano- le fontane di Roma sono patrimonio mondiale. E' un danno grave per tutta la comunità internazionale. Credo ci voglia più controllo e sicurezza dei monumenti storici".
 
 

[05-09-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE