Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

I Municipi romani scenderanno da 19 a 15

Entro fine ottobre dovrà essere definita la nuova mappa amministrativa di Roma

Da 19 a 15: i municipi a Roma dovranno essere ridotti. A prevederlo è il governo, che nel taglio ai costi della politica aveva già indicato lo sfoltimento dei municipi. Una riduzione che andrà fatta entro fine ottobre, quando scadrà la delega per il secondo decreto di Roma Capitale. Se non si dovesse trovare la quadra entro quel termine, e se non dovessero arrivare proroghe, la palla passerebbe al ministero dell’interno, che agirebbe autonomamente.

Quindici municipi in tutto, dunque. Per ora le linee guida sono quelle disegnate dall’ex vicesindaco Mauro Cutrufo. La sua proposta finora non è stata mai cambiata. Nel nuovo assetto amministrativo di Roma, nascerebbe un grande centro storico destinato ad assorbire prati, borgo e l’area di porta cavalleggeri. Alcuni municipi dovrebbero essere destinati a fondersi. Il II°, quello del salario e dei Parioli, si unirà al III°, vale a dire Nomentano e San Lorenzo, il VI°, Pigneto - Tor Pignattara, con il VII°, Centocelle - Tor Sapienza, l’XI°, quello di Ostiense e Garbatella, con parte del XII°, cioè Torrino, Spinaceto e Tor de’ Cenci. L’area dell’Eur dovrebbe fondersi con Ostia, garantendo la realizzazione del nuovo polo turistico e fieristico.

Dal Campidoglio la posizione è chiara: dal 2013 i romani dovranno votare per i nuovi 15 municipi, la riduzione va fatta per legge, non c’è alternativa, alternative possono essere trovate sulle decisioni da prendere.

La riduzione dei municipi resta comunque una ridefinizione complessa che potrebbe trasformarsi in un altro acceso confronto tra gli schieramenti. L’opposizione già storce il naso: per il centrosinistra il piano proposto dalla maggioranza è pensato a fini elettorali. Scettici anche alcuni presidenti di municipio. La battaglia politica d’autunno potrebbe essere questa.

[17-08-2011]

 
Lascia il tuo commento