Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Omicidio a San Basilio, confessa l'assassino

č il padre dell'ex ragazza della vittima

E' stato messo sotto torchio per ore dai carabinieri e alla fine ha confessato. L'uomo di 63 anni, pregiudicato e che ha guidato la spedizione punitiva di Stefano Suriano, è il padre dell'ex compagna della vittima. Restano ancora da identificare gli altri tre componenti della banda che hanno ucciso Suriano.

Si erano separati ed erano tornati insieme più volte, ma il 36 enne Suriano non aveva mai accettato di essere lasciato definitivamente. L'aveva picchiata, tormentata per anni, si era preso una condanna per stalking, ma non riusciva a starle alla larga. Sabato sera è andato di nuovo davanti a quella palazzina bassa a tre piani, a Tor Cervara, periferia est di Roma, dove abita la sorella della sua ex. E di nuovo sono state urla e minacce, anche contro il padre delle due donne. Poi Stefano Suriano, pregiudicato di 36 anni, se n'è andato sgommando con la sua macchina. Stavolta però il padre della ex, anch'egli pregiudicato, assieme ad altre tre persone l'ha seguito fino a un distributore di benzina a pochi chilometri di distanza, sulla via Tiburtina. Quando il giovane si è fermato per fare il pieno l'hanno colpito con sette coltellate e con un martello. È morto poco dopo l'arrivo all'ospedale Sandro Pertini. Una spedizione punitiva organizzata dal 63 anni, il padre della ex compagna di Suriano.

A fine luglio un altro stalker era stato ucciso a Roma: Bernardino Budroni fu colpito dal proiettile sparato da un poliziotto dopo un lungo inseguimento in auto sul Grande raccordo anulare. L'uomo era fuggito dopo aver aggredito per l'ennesima volta la sua ex compagna.
 
 

[15-08-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE